La pista ciclabile più lunga delle Dolomiti

vacanze attive estate pista più lunga delle dolomiti nel cadore dobbiaco trentino

La pista ciclabile più lunga delle Dolomiti

Pista ciclabile più lunga delle Dolomiti

La ciclabile Calalzo di Cadore, Pieve di Cadore, Cortina d'Ampezzo, Cimabanche, Carbonin, Dobbiaco

Durante la vostra vacanza estiva nel Cadore con soggiorno all'hotel Lavaredo, certamente non potrete perdervi una giornata all'insegna dello sport in sella alla vostra mountain bike!

Vi consigliamo assolutamente il percorso lungo la pista ciclabile più lunga delle Dolomiti, che attraversa l'ex ferrovia tra Calalzo di Cadore, Cortina d'Ampezzo e arriva a Dobbiaco.

Inutile dirvi che si tratta di una delle più belle piste ciclabili delle Dolomiti, tra panorami, colori e fantastiche passeggiate in sella alla bici!

Una varietà di paesaggi, perchè si attraversano boschi e paesi bellissimi, attorniati dalle più belle cime dolomitiche. 

Antelao, Sassolungo di Cibiana, Pelmo, Rocchette Croda da Lago, Croda Marcoira Faloria, Cristallo Pomagagnon Fiames, Cinque Torri, Tofane, Monte Piana, Tre Cime di Lavaredo, Tre Scarperi, Picco di Vallandro.

E ricordiamo inoltre che si attraversa il Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo.

Durata: ca 3 h

Lunghezza 35 km 

Dislivello in salita: 300 m

Il facile percorso, per mountain bike, da Dobbiaco a Cortina (34 km) corre lungo la vecchia linea ferroviaria che collegava Dobbiaco a Cimabanche.

Inoltre da Cortina è possibile proseguire sulla ciclabile delle Dolomiti ed arrivare a Calalzo. Un percorso immerso in splendidi boschi contornati dalle maestose Dolomiti.

Con queste credenziali l'emozione è assicurata, per voi come per i vostri bimbi durante una splendida vacanza nel Cadore!

Inoltre, durante il vostro soggiorno al lago di Misurina, insieme alla vostra famiglia potrete percorrere la ciclabile da San Candido a Lienz (Austria).

Durata: 2-3 ore

Lunghezza: 43 km

Dislivello (in discesa): 500 m

La pista ciclabile da San Candido a Lienz è quasi interamente asfaltata e segue, sempre in leggera discesa, il corso del fiume Drava. E’ un percorso ben segnalato e provvisto di diversi punti di sosta e ristoro, adatta quindi anche alle famiglie con bambini.

Il ritorno da Lienz avviene con il treno della ferrovia austriaca.