Il Cadore

Il Cadore

Il Cadore è una zona ricca di musei, attrazioni, monumenti storici e non solo, che potrete visitare durante il vostro soggiorno all'hotel Lavaredo. Una vacanza nelle Dolomiti d'estate sarà sicuramente divertente, indimenticabile e rigenerante per tutta la famiglia, grandi e piccini troveranno sempre l'occasione giusta per sorridere e rilassarsi, staccando dallo stress e dalla quotidianità.

L’estate come l'inverno è ricco di opportunità per trascorrere un soggiorno attivo o delle splendide vacanze attive di sport e di benessere tra le Dolomiti Ampezzane, tra le Tre cime di Lavaredo, il Cadore e il Lago di Misurina, una magnifica zona ai confini con il Trentino alto Adige tutta da scoprire!

Avventure in alta quota, escursioni all'aria aperta ed incontaminata delle Dolomiti, tra montagne maestose ed imponenti, come il gruppo delle Tofane piuttosto che il Cristallo o il Faloria, le Cinque Torri, il Becco del Mezzodì, il Sorapiss e la Croda da Lago

Ti attendono un’aria sana e pulita, di alta montagna, colori e profumi sensazionali, natura incontaminata in tutte le stagioni!

Visita alla Chiesa della Madonna delle Grazie

La Chiesa della Madonna delle Grazie di Auronzo di Cadore si trova su una preesistenza, un sacello costruito in onore di Monte Ortone e, edificata nel 1738, era segno di pace tra i paesi di Auronzo di Cadore e Dobbiaco.

La zona del Cadore e di Auronzo sono famose soprattutto per i laghi, il lago di Misurina, il lago di Auronzo di Cadore o di Santa Caterina, vicino al quale sono presenti anche numerosi scavi romani. 

Durante la vostra vacanza attiva nel Cadore, avrete la possibilità di scorgere anche numerose cime delle Dolomiti, tra le più famose ricordiamo le Tre cime di Lavaredo, dove ai piedi sorge l'hotel Lavaredo, ma poi anche i Cadini, il Corno del Doge e la Croda dei Toni, nomi davvero noti agli esperti di alpinismo.

E certamente non si può dimenticare la “regina delle Dolomiti” ovvero la splendida Cortina d’Ampezzo, una delle zone turistiche più famose e rinomate d’Italia, sia per l’attività sciistica sia per la vita mondana, tra shopping di lusso ma anche meta ideale dello sport estivo ed invernale e per le escursioni in mountain bike.

E in una giornata tranquilla durante la vostra vacanza nel Cadore, non potrete assolutamente perdervi una visita al Museo dell'Occhiale a Pieve di Cadore.

La prima "Mostra dell'occhiale attraverso i secoli" venne allestita proprio qui a Pieve nel lontano 1956, in concomitanza con i Giochi Olimpici Invernali, e poi venne riproposta nel 1959 all'Università di Padova. In quell'occasione il curatore, Enrico De Lotto, auspicò l'istituzione di un Museo Nazionale dell'Occhiale in Cadore. Questo sogno si realizzò molti anni dopo la sua morte, grazie soprattutto all'impegno di Vittorio Tabacchi, presidente della SAFILO, appassionato collezionista di occhiali, che si attivò per l'acquisizione di alcune importanti collezioni.

Per qualsiasi informazione, chiedete direttamente alla reception dell'hotel Lavaredo, durante il vostro soggiorno!